Abusivismo edilizio, approvato nuovo Ddl

Pubblicato il

Qualche settimana fa è stato approvato dal Senato il Ddl Falanga sull’abusivismo edilizio. Tralasciando le forti polemiche innescate, scopriamo insieme cosa cambia.

Il provvedimento approvato sancisce le priorità che dovranno orientare le demolizioni. Tra le demolizioni più urgenti, ci sono quelle degli immobili di rilevante impatto ambientale o costruiti su aree demaniali o in zone soggette a vincolo ambientale e paesaggistico. Ai primissimi posti in termini di priorità, ci sono anche gli immobili in zone soggette a vincoli idrogeologici, sismici, archeologici e storico-artistiche; nella categoria delle demolizioni più urgenti rientrano anche gli immobili che costituiscono un pericolo per l’incolumità pubblica e privata e gli immobili sottratti alla mafia.

Tra queste categorie, secondo il Ddl, la priorità sarà attribuita agli immobili ancora in costruzione, non ultimati e non stabilmente abitati. In coda ci saranno invece gli edifici abitati da “nuclei familiari che non dispongano di altra soluzione abitativa”.

Uno dei punti chiave del Ddl Falanga risulta dunque essere la distinzione tra abusivismo di speculazione e abusivismo di necessità.

Il disegno di legge prevede anche lo stanziamento di 45 milioni di euro fino al 2020 e che andranno ad integrare le risorse necessarie alle demolizioni da parte dei Comuni. Un’altra importante novità riguarda l’istituzione di una banca dati nazionale sull’abusivismo edilizio, che verrà gestita dall’Agenzia per l’Italia digitale. Infine, il Ddl chiede alle amministrazioni comunali di redigere annualmente una relazione sullo stato dell’abusivismo edilizio sul territorio di propria competenza, indicando quali demolizioni sono state effettuate e quali sono gli interventi volti alla riqualificazione urbanistica degli edifici abusivi non demoliti.

Adesso bisogna attendere che il Ddl torni alla Camera dei Deputati per l’eventuale approvazione definitiva. Seguici su Facebook per avere continui aggiornamenti su ingegneria e architettura.

ECTM, studio di ingegneria e architettura a Roma, è a vostra disposizione per progettazioni e realizzazione di opere architettoniche. Scopri i nostri servizi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *